Giorno

20 gg/21 notti

Miglia/Km Totali

4,105 Miglia (6,918 Chilometri)

Città Porte di Accesso

Salt Lake City (SLC)

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
  • Soda Springs, Idaho

  • Blackfoot River, Montana

  • Enchanted Highway, North Dakota

  • Redlin Art Center, South Dakota

  • Fossil Butte, Wyoming

Panoramica dell’itinerario

Città di arrivo – Salt Lake City (SLC)
GIORNO 1: Minnetonka Caves | Soda Springs | Lava Hot Springs, Idaho
GIORNO 2: Shoshone Falls, Idaho
GIORNO 3: Hells Canyon, Idaho
GIORNO 4: Route of the Hiawatha | Wallace, Idaho
GIORNO 5: Missoula, Montana
GIORNO 6: Bitterroot Valley | Bannack | Butte,  Montana
GIORNO 7: Virginia City & Nevada City | Bozeman, Montana
GIORNO 8: Billings, Montana
GIORNO 9: Enchanted Highway, North Dakota
GIORNO 10: Minot (Home to Nørsk Hostfest) | Scandinavian Park, North Dakota
GIORNO 11: International Peace Garden, North Dakota
GIORNO 12: Jamestown | Frontier Village, North Dakota
GIORNO 13: Aberdeen | Watertown | Brookings, South Dakota
GIORNO 14: DeSmet | Pierre, South Dakota
GIORNO 15: Sturgis, South Dakota
GIORNO 16: Lead | Hill City, South Dakota
GIORNO 17: Thermopolis, Wyoming
GIORNO 18: Kilpecker Sand Dunes | Boar’s Tusk, Wyoming
GIORNO 19: Flaming Gorge, Wyoming
GIORNO 20: Fossil Butte, Wyoming
Città di partenza – Salt Lake City (SLC)

FUORI DAI PERCORSI COMUNI

Itinerario giorno per giorno

Soda Springs Geyser; credit Idaho Tourism

Attività: Puntate la vostra direzione di marcia a nord diSalt Lake City per intraprendere un tour guidato della grotta Minnetonka Cave all’interno del St. Charles Canyon sopra il Bear Lake. La grotta di calcare si estende per quasi un chilometro con incantevoli stalattiti, stalagmiti e  travertino striato. E’ una delle due sole grotte sotto l’amministrazione dello U.S. Forest Service ed è anche un rifugio per numerose specie di pipistrelli.

Andando verso Lava Hot Springs, s’imbocca la Oregon Trail-Bear Lake ScenicByway e si fa una sosta al Soda Springs Geyser per ammirare l’unico geyser del mondo “in cattività”– che erutta ogni ora e raggiunge un’altezza di circa 30 metri.

Una volta giunti nella cittadina di Lava Hot Springs, concedetevi un bagno nelle famose vasche d’acqua calda sorgiva, le Lava Hot Springs. Le piscine minerali naturali sono uno dei migliori sistemi per rilassarsi ed immergersi nella meraviglia calmante della natura. Ci sono cinque fantastiche piscine al coperto ed all’aperto,  con trattamenti spa ed acqua calda fino a 38-44° C priva di solfati. 

Pernottamento: Lava Hot Springs

Shoshone Falls; credit Idaho Tourism

Attività: Nascoste nel deserto dell’altipiano dell’Idaho meridionale, le cascate Shoshone Falls – le Niagara del West – si gettano nel selvaggio  Snake River Canyon. Le Shoshone Falls sono tra le cascate naturali più grandi degli USA con 65 m d’altezza e  274 m d’ampiezza, così da renderle più alte delle Niagara Falls. Primavera ed inizio estate sono i periodi migliori per ammirarle nella loro piena potenza, quando l’acqua scorre al massimo della capacità.

Pernottamento: Twin Falls o Boise

Hells Canyon; credit Idaho Tourism

Attività:  Scavato dal potente Snake River che fisicamente disegna il confine tra Idaho ed Oregon per oltre 160 km, l’ Hells Canyon è la gola più profonda in Nord America toccando la profondità di oltre 2.100 m.  Si accede all’ Hells Canyon dall’ Hells Canyon Dam fuori Cambridge per poi provare l’esperienza del rafting e di escursioni in motoscafo con le guide, per un po’ di adrenalina e di svago.

Per chi voglia sentirsi a contatto con l’acqua il più possibile, la discesa delle rapide che raggiungono anche il Livello IV è il modo più ravvicinato per provarne l’energia. Chi invece desidera un approccio più tranquillo, una gita in jet boat consente di tagliare le onde in tutta comodità.

Fuori dall’acqua ci sono tante altre avventure all’aperto da intraprendere all’ Hells Canyon National Recreation Area con camminate e mountain bike attraverso l’incredibile vegetazione del canyon. Non importa quale sia la strada scelta, ma è certo che si è ripagati da splendidi panorami del canyon, inclusi i graffiti rupestri dei nativi Nez Perce, la fauna selvatica con capre bighorn, orsi neri, cervi, aquile ed altri esemplari.

Pernottamento: McCall o Riggins

Route of the Hiawatha; credit Idaho Tourism

Attività: Immaginatevi di sfrecciare in sella ad una mountain bike lungo un sentiero che un tempo era una ferrovia, mentre gli alberi si innalzano a raggiungere iI cielo creando una parete o un’oasi di verde. La Route of the Hiawatha offre a chi visita il nord dell’Idaho l’opportunità di provare un’esperienza mozzafiato lungo il crinale delle Bitterroot Mountains. Questo percorso da fare a piedi o in mountain bike si estende per 24 km cavalcando tralicci alti come il cielo e tunnel ferroviari lungo i binari abbandonati della ferrovia Northern Pacific. L’intero tragitto è in piano e si presta ad ogni età. La pianificazione è anche priva di stress con disponibilità di bici a noleggio nella zona del Lookout Pass Ski Area, ed un bus navetta che trasporta nuovamente indietro al punto di partenza.

Dopo una bella e sana pedalata, dirigetevi verso la vicina Wallace. Fondata nel 1884 dopo la scoperta dell’argento, la cittadina e tutta la zona circostante divenne il distretto di estrazione dell’argento più ricco del mondo, guadagnandosi l’appellativo  di “Silver Capital of the World.”

Nel 2004 la città si è ufficialmente dichiarata “Center of the Universe.” Anche tutto iI centro storico di Wallace  è nel  National Register of HistoricPlaces, preservando una serie di deliziosi ed eccentrici edifici ideali per essere visitati durante un’esplorazione di questa cittadina unica.

Con il Sierra Silver Mine Toursi ascoltano storie di indomiti minatori e si assiste all’estrazione dell’argento dal sottosuolo. Si apprende anche della storia delle case di tolleranza cittadine all’ Oasis Bordello Museum. Poi godetevi una pinta di birra artigianale al Wallace Brewing.

Pernottamento: Wallace

Blackfoot River; credit Montana Office of Tourism

Attività: mettetevi in strada verso Missoula uscendo dalla interstate e seguendo la St. Regis-Paradise Scenic Byway lunga 15 km che conduce al National Bison Range. Questa riserva ospita circa 350-500 bisonti americani e numerosi altri animali selvatici. Dopo aver percorso in auto un tratto panoramico della riserva , proseguite per Missoula. In alternativa potete raggiungere direttamente Missoula e magari fare una discesa delle rapide in uno degli splendidi fiumi della cittadina. Molti outfitter organizzano escursioni guidate sui fiumi Blackfoot, Bitterroot e Clark Fork River. Fate una camminata serale lungo il sentiero “M” Trail salendo su Mount Sentinel per vedere il tramonto sulla Missoula Valley prima che faccia notte.

Pernottamento: Missoula

Bannack State Park; credit Montana Office of Tourism

Attività: Proseguite verso sud sulla U.S. 93 fiancheggiando il fiume Bitterroot, attraverso la pittoresca vallata. Sostate alla Lee Metcalf National Wildlife Refuge per un incontro con la fauna selvatica del Montana. Ritagliatevi del tempo per una visita al campo di battaglia di Big Hole National Battlefield (battaglia tra l’esercito americano e i Nez Perce), che è un memoriale alla gente che qui ha lottato ed è morta il 9 e 10 agosto 1877. Sentieri auto-guidati accompagnano ai luoghi d’interesse nel campo di battaglia. Successivamente c’è il Bannack State Park. Passeggiate sulle strade deserte di Bannack e scoprirete da soli come era veramente il vecchio West. Bannack è una delle città fantasma meglio conservate di tutta la nazione e d’estate offre tour gratuiti. Continuate a Butte ed in serata esplorate ristoranti, bar e negozi unici della cittadina. Fatevi un giro con a bordo di un tram con il Trolley Tour per scoprirne i personaggi curiosi.

Pernottamento: Butte

Virginia City; credit Montana Office of Tourism

Attività: Virginia City fu la prima capitale per 10 anni, quando il Montana era ancora un Territorio e fino a quando si estrasse l’oro. A poco meno di 2 km di distanza, sorge Nevada City, comunità western creata da un gruppo di edifici di altre cittadine fantasma. Entrambe le cittadine sono state accuratamente restaurate e preservate e sono entrambe diventate un perfetto esempio vivente del vero Old West. Edifici originali risalenti all’epoca del Territorio sono colmi con mercanzie ed equipaggiamenti usati quando le miniere d’oro erano all’apogeo nel West. Pedane in legno, apparecchi musicali meccanici, una sala giochi – la tipica penny arcade dell’epoca con macchine che funzionavano con un penny a gioco -, auto d’epoca ed anche un bagno esterno a due piani non fanno altro che aggiungere atmosfera tipica del Vecchio West. Virginia City offre al visitatore l’opportunità di cercare oro al setaccio, partecipare ad o un tour per cercare i fantasmi, fare un giro in diligenza, in treno o su un camion dei pompieri ed assistere ad un’ opera teatrale d’epoca.

Continuate per Bozeman ove si può approfittare di una comunità culturalmente ed artisticamente vivace, con una storica  Main Street tipicamente western ed attività che vanno dai festival di strada ai farmers markets, dai centri culturali ai musei, orchestre sinfoniche, teatri e gallerie d’arte. Le vicine montagne, i fiumi ed i laghi offrono una varietà di attività all’aperto tutto l’anno.

Pernottamento: Bozeman

Livingston; credit Montana Office of Tourism

Attività: La giornata ha inizio puntando a est sulla Interstate-90 verso Livingston, località che fu l’“Original Gateway City to Yellowstone National Park.” (la cittadina originaria porta di accesso al Parco Nazionale di  Yellowstone). La cittadina è  circondata da quattro belle e selvagge catene montuose che offrono un’abbondanza di attività all’aperto tutto l’anno, oltre al Yellowstone River. Si può fare la discesa delle rapide, pescare oppure semplicemente visitare un museo, una galleria d’arte o un ristorante nel suo grazioso downtownwestern.

Continuate ad est fino a Billings, la città più grande Montana. Esplorate il Black Otter Trail  per godere delle belle vedute di Billings e delle cinque catene montuose. Allo Swords Park si visita il memoriale a Luther Sage “Yellowstone Kelly”, un uomo di frontiera, cacciatore di pelli e scout che vagò per le praterie settentrionali verso la fine del 1800. Altri bei panorami delle Rimrocks si dominano dalla Four Dances Recreation Area.  Billings invita a esplorare i suoi luoghi storici, i ristoranti e fare begli acquisti.

Pernottamento: Billings

Enchanted Highway; credit North Dakota Tourism

Attività: Fatevi un giro lungo la EnchantedHighway nell’ovest del North Dakota per dare un’occhiata ad un classico della roadside art. Gigantesche sculture di metallo si allineano sulla highway iniziando all’uscita 72 della I-94 vicino Gladstone per terminare  51 km più a sud della strada, nella piccola cittadina di Regent. Si inizia con “Geese in Flight” all’uscita  72, ove grandi sculture di metallo sono piazzate sulla strada regionale, ognuna con zone parcheggio ed un chiosco. Tra le sculture:  “World’sLargestTin Family,””TeddyRidesAgain,””Pheasants on the Prairie,””Grasshoppers in the Field,””DeerCrossing” e “Fisherman’sDream.”Il negozio di souvenir a Regent ha miniature di ogni statua ed il curioso motel Enchanted Castle con ristorante offre pasti caldi ed un comodo letto.

L’ “EnchantedCastle” è il frutto del genio creatore dell’ Enchanted Highway, Gary Greff e ne rappresenta  il suo stile magico. Parcheggerete sotto il ponte levatoio con i cavalieri a fare da guardia e sarete accolti dallo staff reale. Il castello si trova a Regent, al termine meridionale della Enchanted Highway e offre grandi stanze lussuose con decorazioni “reali”, jacuzzi in camera ed una palestra, oltre ad una colazione continentale servita prima di avventurarsi alla ricerca dei giganteschi pesci, fagiani e cavallette.

Pernottamento: Regent

Scandinavian Park; credit North Dakota Tourism

Attività:La Norsk Høstfest si tiene ogni anno in autunno al North Dakota State Fair Center nella North Dakota State Fairgrounds di Minot. Il festival nasce nel 1978 da un’iniziativa di Chester Reiten ed un gruppo di amici che condividevano il medesimo interesse nel celebrare il retaggio nordico. Il festival è talmente cresciuto da diventare il più importante evento a tema scandinavo in Nord America, con decine di migliaia di persone che vi giungono da tutto il mondo. Intrattenimenti di classe mondiale, autentica cucina scandinava, mostre d’arte scandinava, articoli di artigianato Norsk, oltre a raffinata gastronomia gestita da chef ospiti.

Il Norsk Høstfest celebra la cultura e le tradizioni scandinave dei cinque paesi nordici: Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia. Ogni nazione è rappresentata in uno dei padiglioni ove si svolge il festival ed ognuno porta il nome della capitale di ogni paese. Lo stile individuale di ogni intrattenimento si ritrova nel cibo, nei costumi, nell’arte, nella gioielleria in tutto il Norsk Høstfest ed anche al Scandinavian Heritage Park, che rappresenta cinque paesi nordici.

Altre organizzazioni a Minot sono fiorite con il medesimo interesse nel preservare memorie della tradizione e celebrare lacultura nordica. Tra queste la Scandinavian Heritage AssociationHøstfest-Heritage Foundation ed il Telemark Trade Office.

Pernottamento: Minot

International Peace Garden; credit North Dakota Tourism

Attività: Dal 1932, incastonato nelle Turtle Mountains tra North Dakota e Manitoba, Canada, l’ International Peace Garden è una delle attrattive più scenografiche e simboliche del continente, un tributo alla pace ed all’amicizia tra il popolo degli Stati Uniti d’America e quello del Canada.

Il giardino comprende  930 ettaridi bellezze naturali, due laghi d’acqua dolce incontaminata, sentieri panoramici e circuiti da fare in auto, fiori selvatici, cascate ed un’ampia varietà di uccelli ed animali del Nord America. A disposizione: campeggi moderni e rustici e servizi per ospitare matrimoni, convention e riunioni. Non ultimo, il fenomenale Formal Garden con oltre 80.000 fioriture annuali e perenni, sede di una varietà di installazioni che includono un giardino di impollinazione, un orto con verdure poi utilizzate al ristorante e un All-American Selection Garden che è solo uno dei tre esistenti usati per sperimentare nuove sementi. Terrazze, fontane e sculture intrattengono il visitatore rendendo i Formal Gardens una meta molto ambita. Da non mancare l’iconico orologio di fiori, il giardino sommerso e le bandiere floreali.

L’edificio principale del sito ospita un ristorante, un negozio souvenir, una biblioteca d’orticultura ed ancor più importante, The Conservatory. Questa serra di classe mondiale contiene oltre 5.000 piante cactacee e grasse  provenienti da tutto il mondo.

Un’ attrattiva nelle vicinanze è Mystical Horizons – la “Stonehenge of the Prairie” sul crinale delle Turtle Mountains.

Pernottamento: Bottineau oppure Lake Metigoshe State Park

Fort Seward; credit Lacey Kaiser via North Dakota Tourism

Attività: Al Fort Seward Military Post, nonché centro interpretativo di Jamestown, s’impara la storia pionieristica e militare della regione. Si visita lo Stutsman County Memorial Museum per ammirare la raccolta di memorabilia di questa zona. Da notare che il leggendario scrittore del West, Louis L’Amour, camminando per le strade di Jamestown trasse ispirazione per il suo romanzo. Una passeggiata conduce ai luoghi frequentati dallo scrittore.

Se sentite la necessità di ricollegarvi al grande ambiente all’aperto basta andare al Jamestown Reservoir, che con 7moli di partenza per le barche, sette zone per farepicnic, due spiagge per nuotare, oltre 5 km di sentieri per camminate e pedalate, un campo di disc golf classico e ben 1000 ettaridi superficie d’acqua è la principale zona ricreativa di Jamestown.

Al Frontier Village si trovano edifici originali dei villaggi di frontiera del North Dakota qui radunati e colmi di oggetti antichi e reperti che riportano in vita il mondo dei pionieri della prateria. Sempre al Frontier Village si trova il National Buffalo Museum dedicato a preservare la storia del bisonte ed anche a promuovere l’allevamento odierno del bisonte. Il museo ospita numerose opere d’arte, manufatti ed oggetti di riferimento dei Nativi Indiani.

Il viaggio a Jamestown non è completo senza una sosta al World’sLargest Buffalo. Questo gigante di cemento di 60 tonnellate, altocirca 8 metri  si erge dal 1959 affacciato su Jamestown dal Frontier Village  e risulta essere una delle attrattive stradali del Midwest tra le più famose da oltre 50 anni.

Pernottamento: Jamestown

Redlin Art Center; credit South Dakota Tourism

Attività: Iniziate il vostro itinerario in South Dakota con una sosta al  Wylie Park  di Aberdeen. Questo bel parco di84 ettari offre go-kart, autoscontri acquatici, mini golf, noleggio biciclette e calessi a noleggio, aree giochi per bambini, chilometri di sentieri per camminate, zone picnic, beach volley, un piccolo lago con spiagge per nuotare e pesca per i ragazzi.

Puntando verso sud, ci si ferma al Redlin Art Center a Watertown per ammirare oltre 160 dipinti ad olio originali  dell’artista del South Dakota, Terry Redlin.

Si chiude la giornata con qualche bella attrazione a Brookings. La prima sosta è al South Dakota Agricultural Heritage Museum, che conserva la storia dell’agricoltura e della vita rurale; all’interno del museo mostre speciali illustrano la tradizione del South Dakota, come l’enorme motore a trazione di 65 cavalli del 1915, una replica di una fattoria del 1915 ed un capanno dei pionieri del 1882. La sosta successiva è al McCorey Gardens Education& Visitor Center. Si tratta di uno dei 10 più importanti piccoli giardini botanici degli Stati Uniti e include un giardino botanico di 10 ettari ed un arboretum di 18 ettari nel campus della South Dakota State University a Brookings.

Pernottamento: Brookings

Ingalls Homestead; credit South Dakota Tourism

Attività: Entrate nella vita dei pionieri attraverso gli occhi di Laura Ingalls Wilder e della sua famiglia alla Ingalls Homestead a DeSmet. Mentre esplorate la zona dove la famiglia di coloni di Laura Ingalls Wilder si insediò, si può provare l’esperienza della tradizione pionieristica del South Dakota con una giro a bordo di un tipico carro coperto o creare una bambolina con le pannocchie.

Il fagiano più grande del mondo – World’s Largest Pheasant – si trova sulla Highway 14 a Huron. Alto oltre 8 metri, questo fagiano di 22 tonnellate in fibra di vetro ed acciaio testimonia la popolarità  della caccia al fagiano ad Huron, sin dal 1959. Fatevi una foto accanto a questa statua gigantesca!

Raggiungete la capitale del South Dakota – Pierre – e visitate il South Dakota Cultural Heritage Center. Questo è il museo ufficiale della South Dakota State Historical Society e narra la storia dello stato, da territorio – prima di diventare stato – ai giorni nostri. Un’altra attrattiva da vedere è l’edificio del  South Dakota State Capitol. Si può fare un tour auto-guidato della bella architettura dell’edificio e attorno al lago.

A soli 9 km a nord di Pierre, l’ Oahe Dam & Visitor Center è una delle dighe più grandi del mondo ed illustra la  storia completa del lago Oahe e della zona circostante. Le mostre spiegano la costruzione delle diga e degli impianti energetici, oltre la storia naturale del lago Oahe e del fiume Missouri.

Pernottamento: zona di Pierre

Sunflowers; credit South Dakota Tourism

Attività: Durante il viaggio, ammirate la bellezza dei campi di girasole: il South Dakota è uno dei maggiori produttori di girasoli negli Stati Uniti. I campi sono tutti in fiore ad agosto!

In direzione di Sturgis non potete perdervi il Bear Butte State Park. Bear Butte, formazione geologica alta 365 metri, offre un’ampia veduta della zona. Una facile passeggiata conduce attorno al Bear Butte Lake. Un’altra più impegnativa, invece, raggiunge la cima percorrendo un sentiero lungo meno di 3 km. Ancora oggi su questa montagna si svolgono le antiche cerimonie del passato; la montagna – infatti – è un luogo sacro ai Lakota, Cheyenne ed alle tribù indigene delle Praterie del Nord, che usano ancora Bear Butte quale luogo cerimoniale.

Lo Sturgis Motorcycle Museum è sede di una quanto più svariata e crescente serie di motociclette che risalgono al 1905.In mostra un’enorme selezione di moto americane e moto custom donate da privati oltre ad una grande varietà di esposizioni, fotografie, ricordi e la storia dello Sturgis Motorcycle Rally.

Dal 1938, Sturgis ha dato il benvenuto agli appassionati di moto da tutti gli Stati Uniti e dal mondo per l’annuale “World’s Largest Motorcycle Rally”, il più grande raduno mondiale. Godetevi ristoranti e negozi del centro di Sturgis, molti ovviamente ispirati al tema delle due ruote.

Pernottamento: Sturgis

1880 Train; credit South Dakota Tourism

Attività: Iniziate la giornata nelle Black Hills al Sanford Lab Homestake Visitor Center; scoprite le informazionirelative al centro sotterraneo di Sanford Underground Research Facility, la cittadina di Lead e la storia di Homestake. Le mostre includono fotografie storiche, video, reperti scientifici, minerali ed un modello 3-D  del sottosuolo! Dalla terrazza si può ammirare la cava aperta di 381 mdi profondità  e le tante varietà di roccia che formano questo paesaggio unico.

Sempre a Lead c’è il Black Hills Mining Museum. Per oltre un secolo l’estrazione dell’oro fu la prima industria di Lead nelle Black Hills settentrionali. Oggi l’eredità delle miniere è stata sapientemente trasformata in una attrattiva adatta alle famiglie, completa di tour guidati, un museo approfondito ed anche ricerca dell’oro.

Più giù sulla strada ad Hill City c’è il Museum at Black Hills Institute. Il Black Hills Institute of Geological Research Inc. da lungo tempo è stato riconosciuto quale uno dei principali centri di studio per la geologia e la paleontologia. Il lavoro primario dell’istituto è fornire alla ricerca, all’insegnamento ed all’esposizione, fossili,  calchi di fossili ed esemplari minerali preparati professionalmente.

Salite a bordo del1880 Train ed ammirate le Black Hills da un treno d’epoca a vapore. Rilassatevi e godetevi il tragitto tra Hill City e Keystone, ascoltando l’esperienza narrata durante il viaggio. Per altre escursioni divertenti provate TrailRides& ATV Rentals, disponibile all’ High Country Guest Ranch oppure Mount Rushmore KOA a Palmer Gulch.

Pernottamento: zona di Hill City

Hot Springs State Park; credit Wyoming Office of Tourism

Attività: Thermopolis è una piccola cittadina nel Wyoming centrale, che offre fonti termali, fauna selvatica e dinosauri nel raggio di pochi chilometri! Hot Springs State Park presenta acqua che scorre da sorgenti naturali ad una temperature di 56°C. Si può beneficiare delle acque minerali variopinte che sgorgano da queste fonti calde ed dei suoi effetti sul paesaggio. Si passeggia sul percorso pedonale o si gode la vista dal ponte sospeso, Swinging Bridge. Ci si immerge gratuitamente nelWyoming State Bath House  oppure con la famiglia ci si diverte sugliscivoli d’acqua e nella grotta di vapore della Star Plunge.

Si attraversa in auto l’ Hot Springs State Park per vederela mandria di bisonti di proprietà dello stato nel loro habitat naturale. Legend Rock si trova a circa 48 km a nordovest dell’Hot Springs State Park e consente al visitatore di ammirare oltre 300 graffiti rupestri che risalgono a migliaia d’anni fa e appartengono a diverse culture ed ere del passato.

Alcuni reperti del primo dinosauro sono stati trovati attorno a Thermopolis e molti sono ancora oggi oggetto di scavi in questa regione. Il Wyoming Dinosaur Center a meno di 5 km da Hot Springs State Park offre un museo ricco di informazioni sull’arrivo dei dinosauri, includendo centinaia di mostre ed oltre 30 scheletri assemblati.

Wyoming Whiskey si trova poco più a nord della cittadina diKirby. E’ proprio qui che si ritrova la gente del posto e i turisti per un sorso di whiskey di qualità ed un tour della distilleria per vedere come e dove questo liquido dorato è creato. 

Pernottamento: Thermopolis

Rock Springs; credit Wyoming Office of Tourism

Attività: Rock Springs è fiorita dalla crescita e sviluppo delle miniere locali di carbone, ma oggi beneficia di miniere di trona (un minerale,  carbonato acido di sodio biidrato) e di un’industria estrattiva di petrolio e gas in pieno boom, mantenendo la cittadina vivace e trasformandola in un punto di ritrovo con ristoranti, negozi ed attrazioni.

Ci si può svagare in una delle zone naturali di sabbia più grandi della nazione a soli pochi chilometri a nord di Rock Springs, le Killpecker Sand Dunes. C’è una zona per veicoli fuori strada da deserto e molto spazio per camminare attorno alla sabbia. Boar’sTusk, il centro di un antico vulcano, si erge dritto dal suolo e fa da guardia alle dune di sabbia. Il vulcano dormiente è un riferimento per chi ama camminare, andare in mountain bike e per i viaggiatori ferroviari.

Il Western Wyoming Community College è la sede espositiva di cinque dinosauri di dimensioni reali. E’ la collezione di dinosauri più grande e facilmente accessibile sulla I-80 da Chicago a San Francisco. E’ anche la sede di fossili, di una galleria d’arte e di altro ancora! Sul percorso per lo Yellowstone National Park ci si ferma al College per acquisire informazioni sui dinosauri e sui fossili che si trovavano in questa zona migliaia di anni fa. Se si viaggia con ragazzi, il College ha sei mustang arancioni nascosti nel campus, così che ci si può divertire a trovarli tutti e sei. Ci sono premi in palio alla fine del tour.

Pernottamento: Rock Springs

Flaming Gorge; credit Wyoming Office of Tourism

Attività:   Sia Flaming Gorge Reservoir sia Green River nel sud ovest del Wyoming sono un paradiso per pescare.La riserva è piena di oltre 30 trote lacustri, trote iridee, brune, salmone kokanee e spigole. Oltre alla pesca nella riserva, il fiume Green River provvede ad una  fornitura infinita di trote e in qualsivoglia giornata potrete vedere molte barche e gommoni che scivolano sulle acque fluviali.

Lo scenario epico ed il paesaggio di Flaming Gorge la rende luogo perfetto per fare una camminata. I sentieri sono sia desertici sia forestali e variano da brevi gite fino ad escursioni più lunghe. Il visitatore può anche fare un giro alla diga Flaming Gorge Dam. La diga, appena a sud del confine tra Wyoming ed il vicino stato dello Utah, separa la riserva dal fiume ed è una delle più grandi del West. Si erge oltre 150 metri sul Green River e fornisce riserva acquifera oltre ad energia idroelettrica. C’è un visitor center sulla cima della diga, che offre tour giornalieri per ammirare l’impianto di energia idroelettrica.

Pernottamento: Camping nella Flaming Gorge National Recreation Area o Green River

Fossil; credit Wyoming Office of Tourism

Attività: Il Fossil Butte National Monument è uno dei più grandidepositi di fossili di pesci d’acqua dolce del mondo e si trova nello splendido sud ovest del Wyoming. Le acque calme della zona, la mancanza di saprofagi ed i sottili sedimenti hanno insieme contribuito a creare le condizioni perfette per preservare i fossili. La zona abbonda di fossili di pesci, alligatori, pipistrelli, tartarughe, piccoli cavalli, insetti e molte altre specie di piante e animali.

Alla base di Fossil Butte ci sono strati rosso acceso, viola, giallo e grigio delle Wasatch Formation. Porzioni erose di questi strati orizzontali in pendenza, gradatamente spuntano dalla valle per poi spiccare all’improvviso. Strati marrone chiaro e bianco si stendono sopra strati più scoscesi raggiungendo la cima dei promontori della Green River Formation.

Fossil Butte offre numerosi sentieri ed altrettante passeggiate lungo due tracciati non asfaltati che si diramano dalla Scenic Drive. Tutte le passeggiate sono inferiori ai 5 kme consentono al visitatore di immergersi nel paesaggio unico e nelle sue qualità geologiche.

Il visitor center di Fossil Butte funge da museo per questo antico sito presentando una serie di esposizioni chemostrano oltre300 fossili. Programmi video, un laboratorio di preparazione di fossili ed un tavolo per fare calchi di fossili creano modalità uniche per scoprire la storia di questo luogo. Inoltre si può fare un giro in auto sulla strada panoramica – Scenic Drive – fermarsi per fare un picnic nelle apposite zone o unirsi ad un programma col ranger.

Pernottamento: Kemmerer